Leggi e decreti

 Reg. CE 1308/2013 recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n.234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio

 Reg. CE 606/2009  recante alcune modalità di applicazione del Reg. CE n°479/2008 del Consiglio per quanto riguarda le categorie di prodotti vitivinicoli, le pratiche enologiche e le relative restrizioni;

 Reg. CE 607/2009 recante modalità di applicazione del reg. CE n. 479/2008 del Consiglio per quanto riguarda le denominazioni di origine protette e le indicazioni geografiche protette, le menzioni tradizionali, l’etichettatura e la presentazione di determinati prodotti vitivinicoli;

 Reg. CE 491/2009 che modifica il regolamento (CE) n° 1234/2007 recante organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli;

 Reg. CE 273/2018  che integra il Reg. (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema di autorizzazioni per gli impianti viticoli, lo schedario viticolo, i documenti di accompagnamento e la certificazione, il registro delle entrate e delle uscite, le dichiarazioni obbligatorie, le notifiche e la pubblicazione delle informazioni notificate, che integra il regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i pertinenti controlli e le pertinenti sanzioni, e che modifica i regolamenti (CE) n. 555/2008, (CE) n. 606/2009 e (CE) n. 607/2009 della Commissione e abroga ilo regolamento (CE) n. 436/2009 della Commissione e il regolamento delegato (UE) 2015/560 della Commissione;

 

Legge 12 dicembre 2016 n° 238 relativo alla disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino;

 D.Lgs. 24 giugno 2014  n° 91  Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonché per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea.

D.M. 14 giugno 2012 concernente l'approvazione dello schema di piano dei controlli, in applicazione all'art. 13 comma 17 del D.Lgs. 8 aprile 2010 n°61 recante la tutela delle denominazioni d'origine e delle indicazioni geografiche dei vini;

D.M. 11 novembre 2011 relativo alla disciplina degli esami analitici per i vini DOP e IGP, degli esami organolettici e dell'attività delle commissioni di degustazione per i vini DOP e del relativo finanziamento

 D.M. 18 luglio 2018 n.6778 relativo ai sistemi di controlli e vigilanza per i vini che non vantano una denominazione di origine protetta o indicazione geografica protetta e sono designati con l'annata e il nome della varietà di vite, ai sensi dell'articolo 66, della legge 12 dicembre 2016 n. 238, recante la disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino;

D.M. 16 dicembre 2010  recante disposizioni applicative del decreto legislativo 8 aprile 2010 n°61 relativo alla tutela delle denominazione di origine e delle indicazioni geografiche dei vini, per quanto concerne la disciplina dello schedario viticolo e della rivendicazione annuale delle produzioni;

D.M. 19 aprile 2011  recante le disposizioni, le caratteristiche, le diciture nonché le modalità  per la fabbricazione, l'uso, la distribuzione, il controllo ed il costo dei contrassegni di Stato per i vini a denominazione di origine controllata e garantita e per i vini a denominazione di origine controllata;

D.M. 13 agosto 2012  recante le disposizioni nazionali applicative del Regolamento (CE) n° 1234/2007 del Consiglio, del regolamento applicativo (CE) n° 607/2009 della Commissione e del decreto legislativo n. 61/2010, per quanto concerne le DOP, le IGP, le menzioni tradizionali,l'etichettatura e la presentazione di determinati prodotti del settore vitivinicolo;

 D.M. 19 dicembre 2004 n. 768 relativo a disposizioni nazionali di attuazione delle norme del Reg. CEE n. 2238/93, relativo ai documenti che scortano il trasporto dei prodotti e alla tenuta dei registri nel settore vitivinicolo.

 D.M. 20 marzo 2015 n. 293 relativo a disposizioni per la tenuta in forma dematerializzata dei registri nel settore vitivinicolo, ai sensi dell' art. 1/bis, comma 5, del decreto- legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014 n. 116.

 D.M. 2 luglio 2013 n° 7490 relativo alle disposizioni nazionali applicative del Regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio e del Regolamento (CE) n. 436/2009 della Commissione, per quanto concerne i documenti di accompagnamento che scortano taluni trasporti di prodotti vitivinicoli.

 D.M. 21 settembre 2015 n° 788  relativo alla sostituzione dell’allegato al decreto 1021 del 17 giugno 2014 concernente le disposizioni per l’utilizzo della posta elettronica certificata ai fini della convalida e la trasmissione dei documenti di accompagnamento che scortano taluni trasporti dei prodotti vitivinicoli in applicazione degli articoli 8, comma 4 e 14 del Decreto ministeriale 2 luglio 2013.

 L. R. n° 20 del 08/08/2007 relativo a norme in materia di disciplina sanzionatoria in viticoltura, nonché modifiche alla legge regionale 29 aprile 2005 n° 9 (norme regionali per la tutela dei prati stabili naturali);

 D.P.R. 28 giugno 2012 n° 0138/Pres recante modifiche al regolamento di attuazione delle procedure tecnico amministrative in attuazione dei regolamenti  (CE) n. 491/2009 e n. 555/2008 in materia di potenziale produttivo viticolo e disciplina delle modalità tecnico procedurali per il rilascio delle autorizzazioni alla variazione del potenziale produttivo viticolo aziendale e per le misurazioni delle superfici vitate in esecuzione all'art. 6, comma 1, della legge regionale 8 agosto 2007 n. 20, emanato con decreto del Presidente della Regione 1° dicembre 2009, n. 333;

 Circolare MIPAAF - ICQRF Udine Est n° 16426 relativa alla trasmissione documenti di accompagnamento per prodotti vitivinicoli ex art. 29 Reg. (CE) n. 436/09 e Reg (UE) 314/2012;

 Estratto delle note MIPAAF n° 16991 del 25 luglio 2012 e n° 16206 del 5 giugno 2013 concernenti condizioni e limiti dei tagli per le categorie vini IGP;

 Regolamento per l'utilizzo del marchio Accredia 

 Principali limiti analitici dei vini (REV del 23 giugno 2014)

 Periodi minimi di elaborazione/affinamento dei vini DOP

  Elenco vini considerati "aromatici" coltivabili in F.V.G.

  Codici NC da inserire nei documenti di trasporto MVV

  Tolleranze ammesse sui documenti di trasporto e modalità di comunicazione degli stessi

  Elenco positivo a livello regionale delle menzioni "Vigna" (BUR N. 31 del 2 agosto 2017)

  Documentazione sui nuovi documenti di accompagnamento dei vini

 

  Vademecum campagna viticola 2018-2019 ICQRF

 

  Presentazione DO DELLE VENEZIE


 

DISCIPLINARI DI PRODUZIONE

 D.O. Friuli (proposta di disciplinare D.M. 29 aprile 2016)

 D.O. Friuli Colli Orientali  (modifica D.M. 30 novembre 2011)

 D.O.Friuli Aquileia (modifica D.M. 30 novembre 2011)

 D.O. Friuli Grave (modifica D.M. 30 novembre 2011)

 D.O.Friuli Isonzo (modifica D.M. 30 novembre 2011)

 D.O.Friuli Annia (modifica D.M. 30 novembre 2011)

 D.O.Friuli Latisana (modifica D.M. 30 novembre 2011)

  D.O. Delle Venezie  (approvazione D.M. 10 aprile 2017)

 D.O.C.G. Colli Orientali del Friuli Picolit   (modifica D.M. 30 novembre 2011)

 D.O.C.G. Ramandolo (modifica D.M. 30 novembre 2011) 

 D.O.C.G. Rosazzo (modifica D.M. 30 novembre 2011)


 

 Decreto concernente la correzione del disciplinare di produzione della I.G.T. Venezia Giulia (n. 62746 del 10.09.2018)

 


 Proposta di modifica del disciplinare I.G.T. "Trevenezie" o in lingua slovena "Tri Benecije", consolidato con la proposta di modifica di cui al provvedimento ministeriale n. 26199 del 30 marzo 2017 e la proposta di modifica di cui al provvedimento ministeriale n. 12213 del 21 febbraio 2018, nonché con le modifiche conseguenti alle osservazioni formulate dalla Commissione UE, apportate in data 4 luglio  2018